lunedì 21 dicembre 2009

Tutti dicono che questa città è troppo grande,bè a volte,per me, è troppo piccola..

Ti ho visto. Mi hai vista. Sapevo che eri tu. Sapevi che ero io. La cosa che mi fa ridere è che tu pensavi che io mi sarei precipitata verso di te per parlarti o che ti avrei fissato intensamente per farti capire che ti avevo riconosciuto..e invece io,ho fatto finta di nulla,come se non fossi mai esistito..ecco,sei una di quelle persone che di me non c'ha proprio capito un cazzo..bè perché sia chiaro una volta per tutte..io me ne sbatto del mondo intero,soprattutto adesso,e non me ne frega un cazzo di salutare la gente,anzi mi sturba. Perchè ste cazzo di convenzioni sociali mi danno il vomito,e il finto buonismo,perbenismo,la finta gentilezza,tutte le belle parole e i sorrisi mi fanno schifo. E io ci sputo sopra. E se mi chiedi come sto,e ti rispondo cazzi miei..non è perchè sono impazzita..è perchè mi date il vomito. Voi,le vostre facce,le vostre parole. Ed è ora che ognuno abbia ciò che merita. Se io ho meritato voi,voi adesso,meritate questo.

sabato 12 dicembre 2009

Quando le parole non bastano..perché dentro hai tutto un mondo di sensazioni che non puoi spiegare..


Le cose accadono. Anche quelle che non ti aspetti. Poi un giorno te ne accorgi,ma loro se ne stanno lì da un bel pò,solo che tu non ci avevi fatto caso.

Ne è successa una anche a me.. era lì forse da un pò.. e io me ne sono accorta questa settimana..

ed è una cosa *_* bellissima,però che fa anche tanto tanto tanto male come non mi sarei mai aspettata..

.. è una cosa talemente bella che non voglio sciuparla con le parole,ma voglio tenerla solo e soltanto per me..perché è una cosa che voglio sia solo mia..e le parole, che usiamo,riusiamo,ricicliamo la renderebbero banale e la svalorizerebbero..

..e allora io me la conservo in un posto speciale del mio cuore e la lascio li' a farmi compagnia..e a cullarmi come il pensiero più dolce e tenero..
anche se in effetti un pensiero del genere e una persona così,è troppo bella per una come me..
e infatti io non oserei mai avvicinarmici..me ne sto a guardarla da lontano..
ed è così tremendamente triste sapere di non poterla avere,a volte è così triste che non riesci a trattenere le lacrime,e questo accade il piu' delle volte,quando la immagini lì accanto a te e ti manca così tanto che chiudi gli occhi e ti sembra sia proprio lì.. e provi ad abbracciarla..ma lei non c'è..e allora sembra tutto così brutto e senza senso..
altre volte il suo pensiero,che è il primo della giornata,ti rende felice..perchè sai che in qualche posto del mondo c'è una persona unica,lei e solo lei,e come lei nessun'altra e il solo fatto che esista ti rende felice.. perché lei è il tuo sogno da sempre.

Quello che sei per me ma che ancora tu non sai..

Inutile cercare un perché
non c’è mai stato niente di spiegabile
tutto doveva succedere
niente sembrava possibile
un imprevisto prevedibile
e la mente si fa labile
ma saprò rispondere
se mi vorrai chiedere
qual è la versione integrale dei tuoi pensieri
quale la traccia nascosta dei tuoi desideri:
lo so
no no no no no no no non devi più parlare
no no no no no no no non c’è niente da spiegare
no no no no no no no basta sentire
credimi
non c’è niente da capire
Quello che sei per me
è inutile spiegarlo con parole
con le note proverò
cercando nuovi accordi e nuove scale
stó cu tte
e ’o sole ncielo è cchello che r’è
stó cu tte
e ’o sciore nterra è chello che r’è
stó cu tte
e ’o mare funno è chello che r’è
senza ’e te niente cchiù fosse chello che r’è
senza ’e te
na canna ’e fummo canna nun è
senza ’e te
nu giro ’e bbasso basso nun è
senza ’e te
na voce amica amica nun è
senza ’e te
niente cchiù fosse chello che r’è
stó cu te
Quello che sei per me
è inutile spiegarlo con parole
con le note proverò
cercando nuovi accordi e nuove scale

Dal silenzio delle cose non dette
al silenzio delle cose taciute
alle promesse regalate telepaticamente
risa mute
scegli il momento per non parlare
risparmia il fiato e lasciati capire
so che ti vorrei sapere
di più di quanto non so
che mi sapresti parlare
se solo se, solo se
che mi sapresti ascoltare
se solo se...

no no no no no no no non devi più parlare
no no no no no no no non c’è niente da spiegare
no no no no no no no basta sentire
credimi
non c’è niente da capire
Quello che sei per me
è inutile spiegarlo con parole

con le note proverò
cercando nuovi accordi e nuove scale
stó cu tte
e ’o sole ncielo è cchello che r’è
stó cu tte
e ’o sciore nterra è chello che r’è
stó cu tte
e ’o mare funno è chello che r’è
senza ’e te niente cchiù fosse chello che r’è
senza ’e te
na canna ’e fummo canna nun è
senza ’e te
nu giro ’e bbasso basso nun è
senza ’e te
na voce amica amica nun è
senza ’e te
niente cchiù fosse chello che r’è
stó cu te
Quello che sei per me
è inutile spiegarlo con parole
con le note proverò
cercando nuovi accordi e nuove scale

venerdì 4 dicembre 2009

Perché a nessuno importa di me? Perchè nessuno si domanda mai cosa voglio davvero,cosa sento,cosa mi fa stare bene? Perché nessuno si chiede mai se mi ha ferito,se mi ferisce? Perché a nessuno interessa quello che ho dentro? E soprattutto perché sono circondata da persone che dicono di volermi bene ma non hanno il minimo rispetto per me? Perché sono sempre io quella che deve starsene in un angolo,in silenzio,ad aspettare?


Io aspetto sempre. Aspetto tutti.


Nessuno mai che aspetti me.


Io sono quella che chiede sempre scusa. A tutti. Per tutto.


Chiedo scusa agli altri anche per essere quella che sono.


Mai nessuno che chieda scusa a me. Mai.


Mai nessuno che mi chieda: "Chiara cosa vorresti tu?" aspettandosi che io sia sincera.


Perché sono io quella che sbaglia sempre?


Perché non ti è importato nulla quando ho smesso di mangiare,quando ho smesso di dormire,quando ho smesso di parlare,di studiare, di sorridere,quando ho messo da parte la mia vita per te? Perché non ti sei mai accorto di tutto quello che ho fatto per te,senza mai dirtelo? Perché non ti sei mai preoccupato di quello che mi succedeva? Perché ora che cerco di rimettere insieme i pezzi,devi farmene una colpa? Perché non posso essere felice per conto mio,senza di te?


Odio chi dice di amare. Odio chi dice di voler bene. Dicono queste cose senza sapere. E tu gli spieghi,gli disegni,gli colori quelle parole che loro usano così facilmente.. ma loro non ti ascoltano. Loro le usano sempre. Sempre. Sempre. E te le dicono guardandoti negli occhi. E te le ripetono. Sempre. Sempre. E ancora,e ancora.


E tu non capisci. Non capisci perchè i fatti smentiscono le parole. E allora credi di essere tu quella sbagliata. Pensi di essere un'illusa. Pensi di essere inferiore a loro.. perché loro sanno "amare",sanno "voler bene".. E IO NO.


E io voglio star sola. Sola come sono sempre stata. Mi fanno rabbrividire le convenzioni sociali,non ho bisogno di fantasmi al mio fianco. Io cerco quell' in più.. cerco quella magia.. non voglio delle relazioni,io voglio dei liberi legami volontariamente scelti e condivisi.


E si,sono stronza,sono stronza e stronza ancora e ancora. E si sono irrispettosa. E sono anche blasfema, che il cielo mi perdoni. E sono egoista. Vile. Colpisco alle spalle. Sono ripugnante. Non so far nulla,tantomeno amare. Sono inutile. Sono un rifiuto. Sono cinica. E fredda. E anche senza cuore. Ferisco gli altri. Non so capire gli altri. E sono tremendamente superficiale. E sono distaccata. E sono snob. E sono odiosa. E sono anche una poco di buono. E una stupida. E sono così brutta che mi dò fastidio da sola. E hai perfettamente ragione, IO NON SONO NULLA. NON CONTO NULLA. SONO ZERO. SONO MENO DI ZERO. E tutti lo sanno che faccio schifo. E qualsiasi cosa che tu mi abbia dato, io, non l'ho mai meritata. Perché io nulla merito. Neanche un pensiero. Merito solo di essere cancellata.

E io voglio essere cancellata,perchè,tanto,ovunque io sia,con chiunque io sia.. mi sento sempre tremendamente sola..e si,mi sentivo sola anche quando stavo con te. Anzi, mi sentivo sola più che mai allora.

(4/12/2009)

sabato 21 novembre 2009

Il mondo prima che arrivassi te..

Era bello vedere che il verde ritorna e che si svegliano i ghiri
era bello sapere che dopo l'inverno la voglia ritorna anche a te
era bello sapere che solo d'estate come gli insetti sui fiori
era bello vedere i capelli bruciare e cambiare colore
era bello vederti nuotare andare in fondo per poi risalire
era bello star svegli la notte e tutto il giorno dormire


il mondo prima che arrivassi te


era bello cadere d'autunno sopra le foglie come le foglie
era bello sentirti cantare giù per le scale
era bello vederti ballare
era bello, era bello


il mondo prima che arrivassi te


era bello il cielo d'inverno come i tuoi denti
era bello sentire le tue mani fredde cercare qualcosa di me
era bello i tuoi piedi sopra le cosce un po’ come fossimo in moto
ma distesi sul letto mio fresco
quasi come guidassi tu


il mondo prima che arrivassi te

martedì 3 novembre 2009


Dimenticali Wendy, dimenticali tutti, vieni con me dove non dovrai mai, mai pensare alle cose dei grandi..

sabato 31 ottobre 2009


Ci sono persone che pensano di essere il tuo mondo e di fare per te quello che nessuno ha fatto mai..

e poi..

Ci sono Persone che senza neanche saperlo,senza pretenderlo.. fanno per te quello che davvero nessuno ha fatto mai..

martedì 27 ottobre 2009

Ma cambierà stagione.. ci saranno nuove rose..


Qualcuno molti mesi fa mi disse che l'Inverno non sarebbe potuto durare per sempre,dato che eravamo proprio in Inverno,non ho mia capito se la sua frase avesse un senso letterale.. a me suonò molto corveggiante:"Non può piovere per sempre"..

In realtà per me quest'anno l'Inverno non è mai finito..intendo l'Inverno che ormai mi abita dentro..un inquilino difficile da mandar via e con cui convivere..per quanto riguarda invece la stagione Inverno..bè l'aspetto con ansia perchè ne sono innamorata..e non sto qui a dirvi perché..

Sto qui a dirvi,però,che nonostante tutto questo freddo,nonostantela paura di questo buio,la sensazione di solitudine dovunque e con chiunque io sia,nonostante abbia scoperto che quello che aspettavo non c'è..nonostante sia terribilmente difficile,senza poi contare il sentirsi in colpa verso il resto del mondo,quel mondo che davvero è al buio e al freddo,mentre io me ne sto ingabbiata in una vita apparentemente perfetta..bè nonostante questo oggi sorrido,perchè ho sentito il mio cuore vibrare e e mi sono emozionata perché c'è qualcosa dentro di me che non è morto..
e sorrido perchè c'è qualcuno che mi fa sorridere..che mi fa sentire una bambina ed è bellissimo tutto questo..
ho sentito di nuovo battere il mio cuore e sono rimasta ad ascoltarlo come fosse la mia prima volta..
ho sentito un'ansia piacevole crescermi dentro..
il rossore sulle guance..
la pienezza di una sensazione..
e mi serviva proprio..
bè chiunque tu sia..
grazie.

martedì 20 ottobre 2009


Quando le parole non servono più a nulla.

Quando ormai non senti più te stessa.

Quando tutto quello che vorresti è una persona..
una qualunque persona a cui di te importi realmente..
che voglia ascoltarti e ascoltarti ancora, farti piangere tutto il dolore che ti morde dentro e ti blocca.. per farti poi sorridere, sorridere e sorridere ancora come forse non sei mai stata capace di fare.

E per questo ti senti tremendamente egoista.

E sbagliata.

Sola più che mai.

lunedì 5 ottobre 2009

Ma l'unico pericolo che sento veramente
è quello di non riuscire più a sentire niente
il profumo dei fiori l'odore della città
il suono dei motorini
il sapore della pizza
le lacrime di una mamma
le idee di uno studente
gli incroci possibili in una piazza
di stare con le antenne alzate verso il cielo
l'unico pericolo che senti veramente
è quello di non riuscire più a sentire niente
di non riuscire più a sentire niente
il battito di un cuore dentro al petto
la passione che fa crescere un progetto
l'appetito la sete l'evoluzione in atto
l'energia che si scatena in un contatto
( Jovanotti -Fango- )
La mia unica paura in questo momento
é quella che non ci sia più niente da sentire..
forse perché non ci sono più io..
o forse perchè non c'è mai stato nulla di tutto quello che credevo.

giovedì 1 ottobre 2009

La mia giornata..

Per quando dici.. ma qui che ci sto a fare?!
E non ti resta che risalire..

lunedì 28 settembre 2009

Fuori dal Centro ( Ratti della Sabina )

Cammino lento e aspetto il tempo che passa lento e aspetta me. E con le mani piene di vento io cerco il senso ai miei perchè, perchè oggi non credo oppure non vedo che questa nave possa partire che da sfortuna nasce fortuna che il twemporale fa spazio al sole e se non passa l'amarezza dall'altra parte la girerò e se non passa la tristezza con altri occhi la guarderò con gli occhi del cielo, e delle stelle, con gli occhi più belli che si può e con questi occhi dritto negli occhi io nei tuoi occhi mi perderò e colgo fiori, fiori leggeri che questa sera ti porterò, li porterò per il tuo viso che quanto è bello non lo so... Cammino lento e cerco il tempo che passa lento e cerca me e con la testa fuori dal centro io conto i passi dietro di me... Perchè oggi non sento oppure non penso che questa giostra possa girare che un orizzonte possa bastare che dopo il fiume viene il mare e se non passa la tristezza con altri occhi la guarderò e se non passa l'amarezza dall'altra parte la girerò... Dalla parte del sole e di un sorriso dalla parte migliore che si può, dalla luna che splende sui tuoi capelli che quanti sono non lo so e se stanotte potrò contarli questa canzone ti camterò con questa voce, anima mia, che oggi è tutto quel che ho.
Dedicato all'incontro di due anime..
l'una dolce e delicata,risplende di una bellezza pura e innocente..
l'altra pronta ad accoglierla e a completarla..
per vedersi l'un l'altra attraverso gli occhi dell' amore..

Dedicata a chi come me.. sembra sia sempre in ritardo..

Chi arriva prima.. ASPETTA!!! ( Ratti della Sabina)
Oggi è tempo di darsi da fare
giorni interi e notti lì a pensare
a qual è il modo per migliorare questa vita
e il tempo che deve veniree il tempo che deve venire
C'è chi corre per il posto migliore
e chi suda per dimagrir
ec'è chi progetta il viaggio perfetto
e non si è ancora accorto
che l'estate sta per finire
che l'estate sta per finire.
Io sto con chi cammina piano
perchè guarda intorno
con chi sorride ogni volta
che arriva il giornoe non importa se ogni tanto
salto il turnoperchè mi sembra chiaro che
perchè è dimostrato chechi arriva prima aspetta la la la...
Oggi è tempo di farsi notare
notti lunghe e giorni a ragionare
su quale giocattolo comprare per poter stupire
e non aver niente da desiderare
e non aver più niente da invidiare
Io sto con chi i sogni se li fa a mano
perchè c'è più gusto
con chi non sa il prezzo delle emozionie non se l'è mai chiesto
e arrivo sempre sempre in ritardo
con l'orologio guasto
perchè mi sembra chiaro che
perchè è dimostrato che
chi arriva prima aspetta la la la...

domenica 27 settembre 2009

Amo le persone che mi sorridono. Amo soprattutto quelle che lo fanno senza conoscermi. Per qualsiasi motivo lo facciano. Questo loro gesto fa che me ne innamori.
Perchè..
"Io ho la strana sensazione che – se lo cerchi – l'amore davvero è dappertutto."
(Love Actually)

Chiunque me la dedichi.. giuro.. me lo sposo seduta stante! :D

Tra la luna e la tua schiena ( Ratti della Sabina)
Sono qua anche stasera
sono venuto qua
ho corso un pò
e sono qua
col fiato corto e col cappello messo per storto
Sono qua passavo di qua per caso
ti dirò sono ridicolo lo so
ma che m’importa
se parlo da solo anche stavolta
Sono qua che si fa presto
a dir il coraggio
si fa presto a pensarlo
e poi chissà se tu di me
te ne sei accorta
Che è fermo il traffico sulla tangenziale
e io qui che muoio per poterti dire
Per favore mi daresti il tuo indirizzo ho una lettera d’amore
Per favore mica me lo fai un sorriso che ci scrivo una canzone
Per favore mi diresti che ore sono così sento la tua voce
Per favore mi daresti un pò la mano sai com’è oramai è sera e qui c’è poca luce
Sono qua ti sono a un passo
e non ci credo
chiedo permesso e ti siedo accanto alla fermata
adesso io e te soltanto
Siamo qua aspettiamo l’autobus
io e te sembrano mesi
però ma che mi aspetto per casa mia ne sono già passati cento
Sono qua anche stasera
sono rimasto qua
il tuo è arrivato
hai preso tutto e sei salita
ed io cretino non t’ho neanche salutata
Che scorre il traffico sulla tangenziale
e io qui che sogno un giorno di poterti dire
Per favore mi potresti un pò abbracciare che qui fa un freddo cane
Per favore che mi presti un pò i tuoi occhi io qui ho finito il sole
Per favore ti potresti addormentare che io ti vorrei guardare
Per favore che mi spiegheresti mai la differenza tra la luna e la tua schiena che io non la so vedere

Il mio primo concerto ufficiale!!!!!


Bè che dire?! Pienamente soddisfatta del mio primo concerto ufficiale..

Alle 11 e 34 io e pins eravamo in preda alla disperazione, terrorizzate all'idea che qualcuno ci impedisse di finire la serata come volevamo.. poi una corsa in macchina ( io alla guida XD.. immagino la paura di pins.. che comunque non ha fiatato.. ihihi ).. un portafoglio con soldi e documenti annessi smarrito.. una corsa sulla salaria.. fila alla biglietteria.. e.. WOW!!!!

Ragazzi non potete capire cosa è stato.. semplicemente posso dirvi.. che io.. una ragazza timida e sempre, o quasi, composta.. ho iniziato a cantare a squarciagola.. a saltare.. agitare braccia.. battere le mani.. e quasiiii quasiiii ballare!!!!!!!

Mi sono letteralmente innamorata.. sono rimasta affascinata da questa band.. onore alla mia terra e a questi ragazzi bravissimi.. che dal vivo sono un'esperienza irripetibile!!!

Senza togliere nulla ai componenti del gruppo.. tutti essenziali,unici nel loro ruolo e bravi..

ma devo ammettere che sono rimasta folgorata ( e non credo di essere la sola ) dalla voce e chitarra Stefano Fiori.. è lui autore di testo e musica di : "Tra la luna e la tua schiena".. una delle canzoni che prediligo!!

Direi.. WOW.. sono rimasta ipnotizzata dalla sua voce e dai suoi occhi!!
Sono stata tutto il tempo con gli occhietti sgranati così *__*.. e quando un mio amico è venuto a salutarci e ha iniziato a pogare, gli ho subito detto: "Ohè non coprirmi Stefano!!".. e lui :"Ma perchè vi piace a tutte questo?!? : ".. e Dà.. sapessi.. guardalo un pò che è! ahahah

Credo di aver trovato il mio ragazzo ideale..

Innamorata persa.. ihhi.. scherzo ovviamente!! ( ma non poi così tanto :P )


RAGAZZIIIIIIIII ASCOLTATE I RATTI DELLA SABINAAAA SE ANCORA NON LI CONOSCETE!!!!!!!!!!! Forse non si nota.. ma ci sto leggermente sotto ihihi.. Sono fortissimiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii.. Ecchevelodicoafareeee IO LI A-D-O-R-O!!!!!

E soprattutto se ancora non lo avete fatto comprate il loro nuovo cd VA TUTTO BENE !!! .. oppure contattatemi che ve lo masterizzo!!! Anzi adesso ne masterizzo miliardi di copie e lo regalo in giro.. un deliberato regalo al mondo!! :D .. come quello che ci fanno i Ratti cantando!!!!

Ah scusate.. ma lo devo proprio dire.. STEFANO sei a dir poco sensazionale!!! =D

venerdì 25 settembre 2009


1- Un barattolino di peanut-butter americano.. ( viene dal Giappone, ma sempre americano è.. ricorda molto le mattine e i pomeriggi in quel di sf con il mio koala! )




2- Le parole di una persona speciale.. che ha detto che mi ha ritrovata più bella forse perchè l' amore mi rende tale.. ( sisi, tutti sappiamo che non sono bella e blablabla.. queste parole mi hanno fatta arrossire, e mi hanno fatto stranamente piacere per una volta.. domani tornerò l'acida e brutta di sempre :p )










3- Una canzone d' amore tra le più dolci..


4- La prospettiva del concerto dei Ratti con pins..










5- Scoprire che le cose non sempre sono come sembrano.. e che ci sono due persone che mi amano davvero.. e forse mi amano esattamente così come sono..



... tutto questo, oggi ha reso la mia giornata piacevole..








giovedì 24 settembre 2009

Voglia di non crescere..



"I grandi non capiscono mai niente da soli e i bambini si stancano a spiegargli tutto ogni volta"






Il mondo dei piccoli non è privo di complicazioni o ostacoli come noi pensiamo.. è che loro sanno vivere molto più semplicemente!


A volte mi sento esattamente così.. altre volte mi accorgo che per amor di chi mi circonda sono divenuta anch' io un' "adulta", sono scesa a compromessi, rinunciando a quelle che erano le mie idee, semplicemente perché nessuno riusciva a capirle e io ho pensato fossero sbagliate.


Ho imparato che niente di quello che hai dentro, se è davvero parte di te,se nasce dall' amore, dal rispetto, dalla sincerità più pura, può essere sbagliato.. altrimenti saresti tu stesso ad esserlo, e questo non è possibile.


Vorrei qualcuno che fosse capace di ritrovare quella bambina che ero..
( Foto scattata da Pietro )

mercoledì 23 settembre 2009

Un pensiero..

Probabilmente sorrideresti del mio pensarti..
Mi vengono in mente mille situazioni, sguardi, cose dette e non.. gli screzi, l'ansia di parlarti, la pienezza dello starti accanto, la mano che mi tremava quando me la sfioravi per indispettirmi, l' incomprensione, il senso di fastidio, la voglia di ritrovarti..
Ti chiederesti.. "Ma come non eri tu quella che non mi sopportava?"
In realtà credo tu sappia che non é così.. a volte si è superficiali, si sbaglia, si è stupidi..
Si, io sono stata tutto questo e molto di più..
Mi sento legata a te.. è sempre stato così.. per te probabilmente è lo stesso.. ma non siamo stati in grado di dimostrarlo.. sempre troppo impegnati a bisticciare, ad impuntarci e a essere orgogliosi..
Sei una delle prime persone che mi è entrata nel cuore.. quando ancora non ero capace di dare amore..
Da te ho imparato alcune tra le cose più belle della vita.. Da te.. che credevo vuoto e buono a nulla..
Ora rideresti.. faresti come facevi sempre quando provavo ad essere sincera, non ci crederesti.. però mi manchi.. mi manchi da tanto..
E bè.. quel messaggio conteneva la verita' più pura che sia mai stata capace di dire.. ma credo tu lo sappia già!

martedì 22 settembre 2009

Fare l' Amore..

Premessa: Non che io sia fissata con quest' argomento,anzi,semplicemente si tratta di qualcosa di strettamente legato alla mia momentanea biografia e mi piace "filosofeggiarci" un po' su.
Fare l' Amore non è come aver voglia di coca-cola e correre al supermercato a comprarla (pensiero non direttamente mio,ma rende l' idea). E' naturale avere degli stimoli fisici. E' naturale quando hai accanto la persona che ti piace e che ami, desiderarla. Ma questo non é ancora fare l' Amore. Io so dentro di me cosa sia, ma ha senso spiegare certe cose?
So solo che non voglio sia istinto, non voglio sia solo passione, non voglio sia qualcosa di frettoloso.. non voglio sia bruciar le tappe o qualcosa a se stante.
Voglio sia un inizio, un completarsi, un unirsi senza confondersi, un incontro di due individualità ben distinte. Voglio sia una promessa di un percorso. Voglio sia costruito giorno per giorno, ma che accada nella più incredibile naturalezza possibile. Non voglio sia il mio corpo,non la mia testa, ma il mio cuore a sentirlo e volerlo. Voglio sia l'esperienza più bella che possa mai vivere. Voglio che sia l'eterno incontro di due soli corpi. Loro due e basta. Uniti in quell' attimo. E poi sempre.
E' così difficile da capire?

Dedicato a chi mi trova irrimediabilmente incomprensibile e senza senso :D



Ecco da dove vengo..



















.. e come passo abitualmente le mie giornate..

( Foto scattate da Pietro )

"Il mio primo bacio sarà di chi vorrà il mio ultimo."

Breaking News: Il mio primo bacio è andato a chi non credo voglia il mio ultimo bacio.. di bello c'è che è stato come gettarsi all'indietro e lasciarsi cadere dall' alto.. il punto è che nessuno mi ha presa al volo! ;( Ma si sa, nella vita questa eventualità devi sempre prevederla! :D

Questa é la mia verità. Non mi aspetto sia capita,anzi non provateci neanche perché sbagliereste.

Il mio corpo vuole fare l' amore,forse perché istintivamente ricerca il piacere.
La mia anima non vuole fare l' amore,forse perché istintivamente ricerca l'Amore.

lunedì 21 settembre 2009

Ricordi di un passato che non vuole "passare"..

You could be my unintended
Choice to live my life extended
You could be the one
I'll always love
You could be the one who listens
To my deepest inquisitions
You could be the one
I'll always love
I'll be there as soon as
I can But i'm busy mending broken
Pieces of the life
I had before
First there was the one who challenged
All my dreams and all my balance
She could never be as good as you
You could be my unintended
Choice to live my life extended
You should be the one
I'll always love
I'll be there as soon as
I can But I'm busy mending broken
Pieces of the life
I had before

domenica 20 settembre 2009

"Ci sono momenti nella vita in cui qualcuno ti manca così tanto che vorresti proprio tirarlo fuori dai tuoi sogni per abbracciarlo davvero!" ( Paul Coelho )
Mi manchi da morire.
Ti cerco ovunque, ma non ti trovo.
Vorrei urlarti che senza di te non ci voglio stare,
che sei la persona che più desidero al mondo.
Vorrei afferrarti la mano e non lasciarti andare mai,
stringerti così forte da diventare una cosa sola,
pregarti di non lasciarmi mai mai mai.
Vorrei sentirmi solo tua,
essere capace di amarti e starti accanto sempre.
Vorrei che sapessi che farei qualsiasi cosa per saperti felice.. ti basterebbe chiedere.
Ma soprattutto vorrei donarti tutta me stessa, aprirti il mio cuore per mostrarti quello che non sa tradurre in parole e fatti.
Vorrei trovare una soluzione a tutto questo.

Crisi-time..

Voglio..
piangere
urlare
parlare parlare e ancora parlare
qualcuno che mi traduca quel libro
qualcuno che mi ascolti
qualcuno che mi aspetti
qualcuno che mi nasconda Pippo
quell'abbraccio..
quegl' occhi..
quel sorriso..
quella voce..
quelle mani..
Voglio svegliarmi.

sabato 19 settembre 2009

Altri blablabla.. vogliamo i fatti!

Rimando da troppo una decisione,per paura che sia quella sbagliata. Così non scelgo,ma lascio che gli altri scelgano per me. E' una cazzata quello che voglio fare?
Miei prodi.. presto lo sapremo!
Pur se sbagli,scegliendo vivi.. scegliendo di non scegliere in teoria vivresti lo stesso.. secondo la teoria che.. Kierkegaard..ooops..riavvolgiamo il nastro prima che sia troppo tardi.
Ho deciso di scegliere.
E questo è quanto.
"E dato che nulla si ferma, nulla è per
sempre, ma anzi, ci sfreccia tutto sotto il naso, le cose ci passano via più
veloci dei proiettili, senza che ci sia data la possibilità di trattanerle per
più di qualche secondo, allora non bisogna aver paura di rischiare, di lasciarsi
andare, di fare, anzichè subire le decisioni degli altri."
( Tratto dal post di un blogger )

Tutte le strade portano a te..

Che vento che tira
taglia il respiro
spinge un po' in là
forse ci vuol cambiare
e sa che non ce la farà


Mi riesci a sentire
in questo rumore?
Vieni un po' qua
fammi sentire il mare
al centro di questa città

Tu sai che ciò che so
sai la vita che ho
riparati un po' forse ti piove dentro
usa la casa che ho

Fino a che tutte le strade portano a te
lascia che piova pure
prendiamo il sole che c'è
Fino a che tutte le strade portano a te
non ci si può sbagliare
prendiamo il tempo che c'è . . . . . .

Il mondo non gira
o almeno non come volevi tu
come ci avevan detto quando era buona un'idea

Tu che sei ciò che sei
che non cambierai mai
promettimi che ci sarà sempre un posto che tieni caldo per me

Fino a che tutte le strade portano a te
lascia che piova pure
prendiamo il sole che c'è


Fino a che tutte le strade portano a te
non ci si può sbagliare
prendiamo il tempo che c'è...

Ti sento in un posto dentro..che so io..

video

P.S= Prototipo del mio concerto ideale!! Per favore.. che piova a dirotto quando sentirò Liga!!!

venerdì 18 settembre 2009

La vita non é in rima per quello che ne so..

Hai sprecato del tempo.
"Sprecare" forse non è il verbo adatto. Diciamo che hai "mal utilizzato" il tuo tempo.
Ti sei focalizzata su un obiettivo.. hai fatto poco,o meglio dire quasi niente,per raggiungerlo.
Ti sei lasciata andare,lasciata vivere.
Ma.
Ma hai perso di vista tutto il resto.
Hai messo in stand-by te stessa.
E ora?
Hai aperto gli occhi e ti sei resa conto che non era esattamente questo quello che avevi progettato per te.
Tu in te stessa non ci credi.
Chi ci ha sempre creduto inizia a cedere.
Sguardi eloquenti. Mezze parole buttate lì.
Sono mattoni per te.
E se quello su cui ti sei focalizzata ti appare sbiadito?
Hai rinunciato ad altro per ottenerlo.
E' giusto lasciarlo andare?
E' giusto continuare a rimproverarsi?
A punirsi?
A sentirsi in colpa?
Sarebbe giusto rendersi responsabili.
Sarebbe giusto agire.
Sarebbe giusto pensare a te.
Sarebbe giusto..
Sarebbe..
Sarebbe giusto imparare ad innamorarsi di te..
A prenderti cura di te.. senza aspettare che lo facciano gli altri.
Sarebbe giusto abbassare la guardia.
Riconoscere di essere caduta.
Smetterla di sentirsi sbagliata.
Smetterla di sentirsi meno di zero.
Anche tu sei una di loro. Sei una persona.
Anche tu hai i tuoi limiti, come loro.
Hai i tuoi punti deboli.. e se ancora non lo sai.. hai dei punti forti.
Anche tu puoi essere amata esattamente come sei.
Non hai bisogno di cambiare.
Quello che cerchi non esiste.
Non dare la colpa agli altri se i sentimenti,i rapporti,la vita non sono come tu l'avevi dipinta nel tuo mondo.
Non darti la colpa se non sei come gli altri ti hanno dipinta nel loro mondo.
Non sentirti mediocre solo perché non sei brillante. Non esiste solo il bianco e nero. Potresti essere un rosa chiaro. Pur sempre bello.
Non giudicarti.
Non disprezzarti.
Non addossarti la colpa del tuo non essere all'altezza.. del tuo non essere abbastanza.
Smettila di pensare di non essere degna di essere amata.
Non sentirti malata solo perché sei triste. Dannatamente triste. Perchè piangi e non sai il motivo. Perché non riesci a smettere. Perché senti di non vivere. Perché ti senti un fallimento.
So che è terribilmente difficile. Lo so.
Non fermarti. Perché sei in tempo. Perché tu sei il bene più prezioso che hai da coltivare.
Amati. E sarai amata.
Ama la tua vita, ama quello che fai, ama la bellezza di cio' che ti circonda.
Vivi.
video

giovedì 17 settembre 2009


Vorrei qualcuno che mi scaldasse il cuore..

martedì 15 settembre 2009










All' apertura di questo blog, non ho avuto dubbio alcuno sul nome che dovesse avere..essendo innamorata di De André e trovando questa sua strofa tra le più belle e significative..con una semplicità estrema esprime un concetto di un incommensurabile spessore..
Ora,la persona che amo,mi ha gentilmente fatto dono,forse neanche sapendo che valore possa avere per me,di tre foto..mi sembrava giusto pubblicarle su questo blog.. Buona visione.. e guai a copiarle..sono mie mie mie!!:p



lunedì 14 settembre 2009

"Non importa in quanti pezzi il tuo cuore si è spezzato; il mondo non si ferma, aspettando che tu lo ripari." ( Paul Coelho )
Forse aveva creduto che il mondo si sarebbe fermato.
In quel preciso istante.
Per lei.
Per consolarla.
Per aiutarla a raccogliere i pezzi.
Per rassicurarla.
Per darle un nuovo inizio.
Aveva tralasciato un piccolo particolare. A volte il mondo non sa neanche che esisti. Perché dovrebbe fermarsi e tenderti la mano? Soprattutto con quale pretesa, dato che chi ti é più vicino neanche sa che tu sei a terra?
Sed fugit interea fugit irreparabile tempus.
Niente e nessuno può ripagarti del tempo perduto. Perder tempo è una frivolezza. Una dolce concessione per i pochi fortunati che possono permetterselo. Ora lo sapeva. Ne sentiva il peso.
Ma non era sicura di aver imparato la lezione. Era innamorata della futilità, del particolare che giova all' anima.. del pensare. Non ci avrebbe mai rinunciato.. o forse solo per poco.. il tempo di rialzarsi. Si sarebbe rialzata? Ce ne sono di cose peggiori al mondo.
Ma lei era EGOCENTRICA EGOCENTRICA EGOCENTRICA.

domenica 13 settembre 2009

Amo quest' uomo.. oops.. questo bambino!

-Quando ci si deve alzare alle 7 in punto, e non hai fatto il tema che ti era stato assegnato, le 6:59 sono il momento peggiore della giornata!
-Mi hanno vaccinato contro la polio e gli orecchioni. Mi hanno vaccinato contro la varicella, la tosse canina e il morbillo. Poi sono caduto dalle scale.
-A volte la notte me ne sto sveglio nel letto e mi chiedo: "Dove ho sbagliato?". Poi una voce mi dice: "Ti ci vorrà più di una notte per questo".
-La vita è piena di scelte, ma a te non ne viene data alcuna!
-Quando perdiamo, mi sento a terra; quando vinciamo, mi sento in colpa!
-Se sei depresso, è d'aiuto appoggiare la testa al braccio e fissare il vuoto. Se sei insolitamente depresso, forse dovrai cambiare braccio.
-Le estati volano sempre... gli inverni camminano!
-La vita è più facile se si teme soltanto un giorno alla volta.
-Quando non ricevi mai lettere d'amore, devi far finta che qualsiasi cosa sia una lettera d'amore.
-No, signora. Il mio cane non ha mangiato il compito; lo ha scritto!
-Piove sempre su chi non è amato.
-Il segreto della felicità è possedere una decappottabile e un lago. (striscia del 21 aprile 1972)
-Ho visto un film dove certi tipi inseguivano altri tipi in macchina... a un certo punto fanno una curva e investono un banchetto di frutta e verdura e le arance volano dappertutto! Poi le due auto vanno via a tutta birra! Nessuno torna indietro a raccogliere le arance...
-La
felicità è accarezzare un cucciolo caldo caldo, è stare a letto mentre fuori piove, è passeggiare sull'erba a piedi nudi, è il singhiozzo dopo che è passato.
-Lo sai che ci sono più di due miliardi di persone al mondo? E nemmeno una di loro mi apprezza! -E... lo sai cos'è ancora peggio? Che con il continuo aumento della popolazione, io divento impopolare ogni giorno di più!
(Charlie Brown)

venerdì 11 settembre 2009

No..volevo sapere.. Fuori come va?

Quelli come me si svegliano alle tre
e dicono che i giorni sono corti
e poi quelli come me si svegliano a metà
rimangono coi sogni mezzi aperti
Avrai ragione te a fare come fai
a stare con chi vince cambiarti le camice
sta a vedere che sappiamo già com'è
ci riposiamo solo dopo morti
Tutti vogliono viaggiare in prima
l'hostess che c'ha tutto quel che vuoi
Tutti quanti con il drink in mano
sotto come va fuori come va?
Fuori come va?
Quelli come me si va finchè ce n'è
ma è come non venisse mai il momento
Con quei progetti lì e quei difetti lì
che ci fanno stare più contenti
Avrai ragione te a fare come fai
a startene da furbo nel mondo dei più furbi
sta a vedere che sappiamo già com'è
non ci teniamo a togliere il disturbo
Tutti vogliono viaggiare in prima
l'hostess che c'ha tutto quel che vuoi
Tutti quanti con il drink in mano
sotto come va fuori come va?
Tutti vogliono viaggiare in prima
e che il viaggio non finisca mai
Tutti con il posto finestrino
sotto come va, fuori come va?
Fuori come va ,fuori come va?
Siamo quelli che da quelli come te
non si fanno mai pagar da bere
perchè siamo quelli che
è meglio se lo sai
con quelli come te son sempre pari
di qua tutti vogliono viaggiare in prima
tutti quanti con il drink in mano
sotto come va,fuori come va?
Tutti vogliono viaggiare in prima
Tutti con il posto finestrino
sotto come va , fuori come va?
video

Amo. Ma dimentico di amare.

Per un po' avevo dimenticato quale sensazione meravigliosa procurasse in me lo scrivere.

Mi inebria mente e corpo,mi fa sentire viva,mi conduce in un mondo parallelo..nel mio mondo,quello in cui é ammessa solo la mia presenza. La mia e nessun'altra.

Scrivere è qualcosa di incommensurabilmente intimo,viscerale..ti rende fragile perché é la tua nuda anima,la parte più recondita di te a guidare la tua mano.

Scrivere è quasi un'esperienza dall'essenza dionisiaca. E' essere altro. Ma non da te. Essere altro da quello che gli altri,la società,il tuo ruolo ti costringe ad essere. Il ruolo di figlia,di amica,di ragazza,di studentessa.

Io cerco chi e ciò che sia capace di togliere le maschere che sono costretta ad indossare, che mi liberi da qualsivoglia ruolo,che mi voglia ardentemente vedere per quella che realmente sono..cerco disperatamente chi e cosa può aiutarmi a scoprire Chiara. Ecco perché amo tanto scrivere. Ecco perché amo un meno le persone.

Voglio essere spogliata. E' qualcosa di estremamente pericoloso. Potrebbe rendermi più forte o potrebbe,molto più facilmente,frantumarmi. Eh si..sono sicura che se qualcuno riuscisse a trovare il mio libretto d'istruzioni,vi troverebbe scritto: "Maneggiare con cautela e molta cura. Estremamente fragile".

In realtà,credo di esser nata senza libretto per le istruzioni,dato che non ve n é alcun bisogno. Credo sia molto più facile di quanto sembri.

Mi piace divagare..e anche troppo a quanto pare!! In questi pochi minuti ho riscoperto qualcosa di sopito in me. Ecco qual é il mio problema. Amo. Ma dimentico di amare. Un bel problema. Si,davvero complicato. Ho bisogno sempre,costantemente di riprovare il mio piacere per ricordarlo.

Le cose e le persone che amo sono in bilico..sempre. Dovrebbero sapere-sarebbe onesto dirlo loro-che probabilmente io non ho intenzione di lottare per tenermele strette..faccio così con tutto..con l'università,con l'amicizia..addirittura con l'amore. La mia passione aspetta qualcuno che la riaccenda. E' sopita dentro di me e aspetta che io mi risvegli. A onor del vero ogni tanto fa capolino..per pochi istanti,in quei pochissimi istanti in cui vivo,in cui lascio che,chiunque io sia,venga fuori..senza censure. Ma sono degli attimi..e credo nessuno sappia coglierli. Poco male..non so se voglio che tutti mi conoscano..voglio che pochi sappiano chi io sia..quei pochi che hanno la tenacia di aspettare e di osservare.
Dopo questa breve fuga..torno nel mondo reale. Ho una sfida che mi attende. Qualcosa che rimando da troppo. Le cose semplici sembrano non piacermi proprio. In realtà non fanno per me.
Pensavo di aver bisogno di qualcuno..ho capito che nella vita sei solo..sempre. A meno che tu non sia uno di quei pochi fortunati. Io non sono tra loro!!

venerdì 4 settembre 2009

Cinque cose che in pochi sanno di me..

1- Tutte le notti,da 20 anni circa, dormo con un pupazzetto di pezza.. e se non l' ho con me non riesco a prender sonno.. a volte devo lasciare la luce accesa.. lo stringo e lo riempio di bacini.. anche quando sono triste e mi sento sola..

2- Sono tremendamente gelosa delle persone a cui tengo..

3- La tesina della maturità l'ho scritta il giorno prima della consegna ( sono stata l'unica dell'istituto a consegnarla in ritardo non per colpa del computer.. ma perchè non l' avevo pronta! )

4- Non è vero che odio il contatto fisico con le persone.. lo adoro.. non voglio che mi tocchino,perchè non voglio che mi sentano tremare quando lo fanno..

5- Sono timida perché mi vergogno di me stessa a 360°, e vorrei nascondermi.. sempre..

martedì 4 agosto 2009

Può un messaggio farti battere così forte il cuore e prenderti così alla sprovvista da sentir cedere le gambe?
Può.
Una persona può.

venerdì 31 luglio 2009

Fa male.

Il posto in cui vorrei vivere?! Dovunque sia il mio cuore.. home is where your heart is.. ma se il mio cuore fosse qui.. sarebbe meglio..

Come ti vedi in futuro:


La mia più brutta abitudine:


La mia auto:


Il nome della mia nonna materna:


Nome di un animale domestico che possiedo:


Posto in cui vivo:


Posto in cui sono nato:


Colore preferito:


Animale preferito:


Il mio alimento preferito:


Il mio oggetto preferito:


Il mio posto preferito:


Un posto che vorresti visitare:


Rispondere alle domande con un' immagine.. un gioco.. un pò senza senso.. per chi come me un senso non ce l' ha!!

Allora, iniziamo con le regole del gioco:
Rispondere alle domande, senza usare parole, ma usando un'immagine (a vostra scelta) della prima pagina di google immagini, che vi mostrerà digitando la risposta.
Proviamo...

martedì 7 luglio 2009

I Passi Dell' Amore..



L'amore è sempre paziente e gentile,

non è mai geloso,

l'amore non è mai presuntuoso o pieno di se,

non è mai scortese o egoista,

non si offende o porta rancore.

L'amore non prova soddisfazione per i peccati degli altri,

ma si delizia della verità è sempre pronto a scusare,

a dare fiducia,

a sperare ed a resistere a qualunque tempesta..

sabato 27 giugno 2009

25 Giugno 2010

Ore 7:00
Uno spiraglio di luce illumina la stanza. Ha sempre avuto paura del buio,perfino ora che è “grande”.. per questo la sera prima di andare a letto, lascia sempre la tapparella della finestra un po’ alzata.. cosi’ se dovesse svegliarsi improvissamente nel bel mezzo della notte ci sarebbero le luci della strada a rassicurarla. Ma questo significa essere disturbati dalla luce mattutina quando ancora si sta sognando beatamente.
Stropiccia gli occhi.. non vorrebbe proprio alzarsi.. adora restare tra le lenzuola stretta al cuscino. Sa che deve alzarsi, che ha una miriade di cose da fare, ma vuole godersi quel momento.. è tutto quello che vuole ora!
Pensa a quanto è bello svegliarsi, e ancora con gli occhi chiusi correre con la mente al pensiero che ci ha cullato la sera prima, quel pensiero che non ti abbandona mai.. che ha un nome, un volto, e un profumo inconfondibile. E allora le viene alla mente che quel giorno, si proprio quel giorno che lei sta per vivere, è il 25 Giugno 2010. Un tuffo al cuore. Quello stesso giorno, precisamente un anno prima, si era svegliata triste, con le lacrime agli occhi, un’ agitazione terribile in corpo.. non riusciva a stare ferma, a tratti tremava, e nella mente fissa una domanda: “E ora?”
Non avrebbe voluto svegliarsi, le sembrava di essere intrappolata in un incubo: l’università che proprio non andava ( fosse andata almeno per il verso sbagliato! No! Non andava e basta !), i suoi che delusi faceva finta di niente e lei proprio non le sopportava le persone quando facevano finta di nulla, una vita che voleva andare ma non si sapeva dove ( sisi è Liga! ).. l’attendeva un estate abbastanza difficile.. decisioni da prendere, la fiducia in se stessa da recuperare, priorità da rivedere.. e tra tutto questo: lui.
Aveva amato e si era lasciata amare e poi la doccia fredda. Era stata una piccola scoperta, giorno dopo giorno, una sensazione impossibile da descrivere, un’emozione sempre viva.. ora quello che lei aveva fortemente voluto essere il suo grande amore sembrava esserle sciovolato via dalle mani. Aveva immaginato tanto di quelle cose da fare insieme a lui, da vivere solo con lui. Meglio non immaginarsele queste cose.. perché se poi non accadono, non è che sia il massino. Ma ormai si era lasciata prendere completamente. Non che le dispiacesse, anzi. Se c’era qualcuno da cui si sarebbe fatta rubare il cuore, bè questa persona era proprio lui. Non poteva non sorridere pensando a quale ragazzo meraviglioso fosse.. le piaceva ripercorrere con la mente tutti i piccoli momenti, le frasi dette, gli sguardi.. ripercorrere con la mente i lineamenti del suo viso, del suo corpo e cercare ovunque il suo odore. Aveva tanta paura di deluderlo.. aveva tremendamente paura di perderlo.. ed era tremendamente felice quando le era accanto, le sorrideva il cuore. La invadeva una sensazione di serenità, come se in quei momenti potesse tirare un sospiro di sollievo, come se avesse tutto ciò di cui aveva bisogno.. a volte le passavano talmente tanti pensieri per la mente da non riuscire a parlare.. si godeva quegli attimi in sua compagnia.. la pienezza di quei momenti.. avrebbe voluto non finissero mai.. sarebbe stata per ore ed ore a farsi coccolare e a coccolarlo, ad ascoltarlo e a lasciarsi ascoltare.. e poi adorava quel viso.. ogni volta che guardava quegli occhi si meravigliava di quanto fossero belli.. quelle che lui diceva essere delle “zampe di gallina” per lei erano dei dolcissimi segni di una maturità che l’affascinava così tanto.. chiedeva solo una cosa.. potergli stare accanto per tanto tanto tanto ma tanto di quel tempo..
Quel pomeriggio seduti l’uno di fronte all’ altra.. guardava le sue mani per fissarle nella sua mente.. cosi’ quando fosse stata triste le avrebbe potute immaginare sul suo corpo.. cercava di trattenere le lacrime.. avrebbe voluto dire qualcosa di divertente, ma proprio non le veniva in mente nulla.. avrebbe voluto stringerlo e non lasciarlo andare, ecco cosa avrebbe voluto..
Poi lui le aveva chiesto come sarebbe stato il 25 Giugno 2010.. e lei sapeva benissimo come lo avrebbe voluto,ma aveva paura di dire qualcosa a cui magari lui non aveva pensato, temeva di includerlo in qualcosa che non gli avrebbe fatto piacere..
Ore 7:01
Le erano passati velocemente questi pensieri in testa.. apre gli occhi, e improvvisamente si accorge che la sua mano è stretta da un’ altra mano.. sorride come mai non ha sorriso.. bè dopotutto questo non è il 25 Giugno 2009.. ma il 25 Giugno 2010!!..
Si volta e accanto a lei vede chi avrebbe voluto vedere e chi vorrebbe vedere sempre.. pensa che mentre fa le ninne sembra davvero un bimbo.. resta li’ a guardarlo.. quanto lo ama.. vorrebbe gridare a tutto il mondo quanto è felice.. poi non resiste.. si avvicina e lo bacia.. lui stropiccia gli occhietti.. sempre gli stessi bellissimi occhi.. ( censored!.. nun si puo’ sapele cosa fannu ola.. è un segreto!!!shh )
Si alzano.. lei ha un esame all’ universita’ e fortunatamente non è diritto pubblico!!!.. lui se ne torna a casa.. è venuto qualche giorno a roma.. e hanno dormito insieme per prendersi un po’ ti tempo tutto per loro.. sono cambiate tante cose dallo scorso 25 Giugno.. lei ora è una ragazza più sicura di sé, la timidezza c’è ancora, ma è più determinata e meno nascosta.. le piace quello che fa, ha ritrovato la motivazione, non piange piu’ in continuazione ed è anche piu’ solare.. riesce perfino a fare amicizia con le persone, riesce a studiare tranquilla e non è piu’ tremendamente spaventata dal futuro.. si è rialzata dopo tanto e ne è abbastanza orgogliosa.. ha imparato a prendersi cura di sé e si è lasciata andare alla vita in ogni suo aspetto.. lui ha iniziato la sua nuova esperienza lavorativa.. qualche difficoltà prevedibile all’ inizio ma ora va tutto per il meglio ed è felice della scelta che ha fatto..
Volete sapere come va tra di loro?! Bè hanno pochissimo tempo per vedersi.. ma la loro relazione con tanto impegno da parte di entrambi è cresciuta e si è rafforzata.. non è stato facile.. ma puoi rinunciare ad una persona che ti riempie la vita solo perché è lontana?.. ora possono tirare un sospiro di sollievo perché la loro è divenuta quella che si puo’ definire una relazione stabile.. magari quest’ estate recupereranno anche il tempo perduto.. si sequestreranno vicendevolmente per qualche giorno.. e magari un giorno quando lei si laureera’.. mmm chissà.. nel frattempo potrebbero succedere tante nuove cose ( positive si spera! ).. magari l’uomo delle rose dell’ eur per una volta ha indovinato!!! ( shi shi! speliamo.. :p )
“Amore allora ci vediamo stasera?”
“Sisi.. ho dei giretti da fare, spero di liberarmi presto.. ehi.. in bocca al lupo! Mi dai un bacio?”
“Crepi.. nu ti mangio iu!”
“Mi abbracci?”
“Bè se me lo chiedi così.. ihihi..ma quanto sei bello tu?!”
“Mmm.. naaaa”
“Shi, sei bellissimissimissimissimissimissimissimissimissimissimissimissimissimissimissimissimissimissimissimissimissimissimissimissimo”
“Addirittura?”
“Bè che vuoi?! È passato un anno da quando eri bellissimissimissimo e basta!”
Chissà come andrà la giornata?! Bè non si puo’ sapere tutto.. non possiamo sapere che voto lei prendera’ all’esame ( bè visto che ora studia seriamente si presuppone che lo passi ihih).. non sappiamo se lui stasera farà tardi o no.. di sicuro.. l’importante è che questo 25 Giugno è un nuovo 25 Giugno.. e la serata la finiranno insieme..
Se il lettore si sta chiedendo se questi due bimbi hanno fatto qualche passo avanti.. ebbene si!!! E almeno per lei è stata la cosa più bella che abbia mai fatto in vita sua.. e sisi le piace tantissimo farlo.. ma solo ed esclusivamente con lui! E pensa proprio che sara’ il primo.. e l’ unico come ha sempre sognato da piccola!

Da adesso in poi
Da adesso in poi
Com'è che andrà
Con te che hai detto
"Sono qua!"
E davvero
Sei qua fra noi
Fra noi
Me e lei
Tu che hai davanti
Quel che hai
E comunque sia
Da adesso in poi
Auguri
Da me saprai
Che vale la pena vivere
Mi chiederai "si, ma, perchè?"
So solo che ti dirò "vale la pena, vedrai"
Da adesso in poi
Da adesso in poi
Ti aspetto qua
Che fretta che hai avuto già
AspettaPer te e per noi
Per tePer noi
Non so se sarò pronto mai
Prova a esser pronto tu per noi
Ascolto:
Mi insegnerai
Che puoi
Che vale la pena vivere
Ti chiederò "dimmi perchè"
Tu che non parli dirai
"Vale la pena vedrai"
Da adesso in poi
Da adesso in poi
Ci proverò
A farti avere il meglio che ho
Il peggio
Lo troverai
Da te
Ma vale la pena vivere
Mi chiederai "si, ma, perchè?"
So solo che ti dirò
Vale la pena vedrai
Da adesso in poi